PRINCIPATO DI LUCEDIO E VERCELLI

Destinazione: Piemonte - Tipo Vacanza: Gite di 1 giorno

PRINCIPATO DI LUCEDIO E VERCELLI

DOMENICA 10 MARZO

PRINCIPATO DI LUCEDIO E VERCELLI

Ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti. Partenza per Vercelli, sosta lungo il percorso. Arrivo alle ore 9.30 circa incontro con la guida. Trasferimento al Principato di Lucedio per la visita guidata. La storia dell'Abbazia di Santa Maria di Lucedio affonda le sue radici nel medioevo e si srotola per quasi nove secoli sino a quando queste terre furono elevate a Principato. Oggi, si visitano gli antichi ambienti in cui vivevano i monaci e i conversi: il chiostro chiuso tra le mura evoca echi lontani, la sala capitolare parla ancora la lingua borgognona dei monaci che la eressero ed il refettorio con la sua sobria eleganza incanta il visitatore. Nell’elegante cortile si affacciano due chiese settecentesche, tuttavia non visitabili: la chiesa del Popolo è magazzino dai tempi di Napoleone e quella abbaziale di Santa Maria è in fase di restauro, ma la sua elegante facciata esprime tutta l’eleganza barocca. Corona la visita, la passeggiata nell’azienda agricola. Nell’aia dove gli edifici abbaziali dialogano con quelli tardo ottocenteschi del Principato, i più moderni mezzi agricoli dai colori vivaci dominano la scena con le loro ruote dentate che solcano le risaie allagate. La storia antica come quella contemporanea parla di riso, della sua coltivazione e di come essa si sia modificata, sempre nel rispetto della natura. Qui, per la prima volta, nel 1400, è stato coltivato il riso. E, oggi, l’azienda risicola sita nel Parco Fluviale del Po e dell’Orba è rispettosa dell’ambiente in cui è sorta. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, trasferimento a Vercelli per la visita guidata. Attraverso un percorso, giungeremo a Vercelli dove visiteremo il Duomo di Sant’Eusebio, la chiesa di San Cristoforo, l’abbazia di Sant’Andrea. La città gode di una storia antica e affascinante: le origini sono sconosciute ma il centro storico sorge sull’area di un luogo fortificato romano ed è ancora rintracciabile il tracciato del cardo e decumano maximus. La città fiancheggia il fiume Sesia ed è da sempre un importantissimo centro agricolo, commerciale, artigianale (famosa la lavorazione dell’argento) e universitario. Al termine risalita sul bus e rientro ai luoghi di partenza.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE                               EURO        90.00 (MIN 30 PAX)

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Bus Gran Turismo da Arcore e Brugherio A/R

Visita guidata per l’intera giornata

Auricolari per la visita

Pranzo in ristorante con menù allegato

ACCOMPAGNATRICE AGENZIA CERULLI MARTA 338/3660620

 

IDEA DI MENU’ (L’ESATTO MENU’ VERRA’ FORNITO 1 SETTIMANA PRIMA):

RISOTTO

ARROSTO O BRASATO

CONTORNO DI VERDURE

DOLCE DELLA CASA

ACQUA, 1/3 VINO E CAFFE’

 

ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE VERSARE L’INTERO IMPORTO